0
Adecco, CIA: rivedere il premio aziendale

Nell’ultimo incontro effettuato a Milano il 3 novembre, Adecco ha ribadito la proposta relativa al meccanismo premiante con l’introduzione dell’elemento del budget.

Il criterio del budget è fortemente voluto da corporate “per aumentare la produttività e per aiutare Adecco a rimanere il primo player del settore”.

L’azienda inoltre ha confermato sia la volontà di eliminare il cosiddetto “basante” dal meccanismo del premio, sia la non disponibilità ad allargare il perimetro del salario variabile condiviso alle realtà oggi escluse, come ad esempio sede, centro servizi e Adecco formazione.

È invece disponibile ad includere nell’attuale campo di applicazione dell’incentivo alcune nuove figure di filiale.

Infine l’azienda ha dichiarato che si aspettava un maggior apprezzamento delle aperture sulla parte normativa, con particolare riferimento alla flessibilità ed elasticità degli orari di lavoro.

I sindacati di categoria hanno invece informato l’azienda che le assemblee delle lavoratrici e dei lavoratori, svoltesi dopo la prima discussione di tutti i temi della piattaforma, hanno giudicato negativa la proposta della direzione aziendale in particolare sull’aspetto del premio, in virtù del fatto che determinerebbe una riduzione dell’incentivo, alzerebbe l’incertezza e non realizzerebbe l’obiettivo di una maggiore equità, da raggiungere allargando il perimetro di applicazione del premio condiviso.

Per queste ragioni i sindacati hanno definito insoddisfacente l’insieme delle proposte finora rappresentate da Adecco per il rinnovo dell’integrativo aziendale, sollecitando l’impresa a formulare una nuova proposta che tenga conto dei principali obiettivi da noi dichiarati fin dall’inizio della trattativa.

Alla luce del prossimo incontro programmato con la direzione aziendale il 5 dicembre 2016, è convocata la riunione del coordinamento unitario dei delegati per mercoledì 30 novembre prossimo a Roma, alle ore 14, nella sede della Filcams nazionale.

Per chi avesse difficoltà a raggiungere Roma potrà collegarsi in videoconferenza al coordinamento nelle sedi Filcams regionali.