0
Bimbostore: esito cessione punti vendita

Il giorno 25 luglio si è svolto nella sede nazionale di Confcommercio la consultazione ex art. 47, legge 428/90, relativa alla cessione da parte di Holding dei Giochi spa e di Bimbo Store spa a Cagi srl di alcuni punti vendita tra quelli indicati nella delibera dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato a seguito della fusione tra la stessa Holding dei Giochi e Prenatal da cui è scaturita la nuova società MFE2.

In particolare Cagi srl acquisirà i seguenti negozi Bimbo Store:

 Ancona, Via 1° Maggio, dall’8 settembre (12 dipendenti);

 Monza, Via Buonarroti angolo Via Giotto, dal 18 settembre (9 dipendenti);

 Mornago (VA), Via Stazione 15, dal 22 settembre (9 dipendenti);

ed il negozio della Holding dei Giochi di via Savini, a L’Aquila (7 dipendenti), a partire dal 1° ottobre.

Cagi srl è una società facente parte del gruppo a cui fa riferimento il marchio Iperbimbo, presente da circa 25 anni e che occupa attualmente 50 dipendenti e gestisce una rete di 21 punti vendita estesa sull’intero territorio nazionale, anche attraverso ulteriori punti vendita in franchising.

Iperbimbo gestisce la vendita di prodotti omogenei con quelli attualmente in vendita nei punti vendita di Bimbo Store; alcuni aggiustamenti nell’offerta dovranno invece essere realizzati nel punto vendita della Holding dei Giochi de L’Aquila, i cui lavoratori saranno adeguatamente formati e aggiornati circa i nuovi prodotti.

Il trasferimento del ramo d’azienda, comporterà il passaggio dell’intero complesso dei cespiti dei pdv oggetto della procedura. I lavoratori dipendenti transiteranno alla nuova società senza soluzione di continuità ai sensi dell’art. 2112 del Codice Civile, mantenendo invariate le condizioni economiche e normative vigenti e maturate, ivi comprese ferie, ore di permesso, ecc..

Continuerà ad essere applicato il CCNL Terziario, Distribuzione e Servizi, che è il contratto di riferimento anche di Cagi srl.

Anche per quanto riguarda le relazioni sindacali, è stata prevista la continuità delle deleghe sindacali già sottoscritte e le nomine delle RSA, laddove presenti, che dovranno essere confermate da parte delle organizzazioni sindacali territoriali competenti.

I sindacati di categoria e Cagi srl hanno infine convenuto di incontrarsi per una prima verifica circa il trasferimento dei dipendenti in autunno.

A margine dell’incontro, si è tornati con i rappresentati di MFE2, sulla questione dei negozi Prenatal e Holding dei Giochi individuati dall’Antitrust come quelli da cedere e non ancora ceduti: da parte aziendale è stato comunicato che attualmente la questione è nelle competenze dell’Autority che entro fine anno dovrebbe completare la cessione dei punti vendita ancora di proprietà del gruppo MFE2; è stato comunque chiarito che i negozi che residuassero dalla procedura di cessione dell’Antitrust non saranno comunque chiusi.

Comments are closed.