1
Coop Alleanza 3.0: focus su progetti e relazioni sindacali

Il 30 novembre 2016 si è svolto il previsto incontro con Coop Alleanza 3.0. All’ordine del giorno il confronto sul regolamento aziendale, il progetto e-commerce Digitail, il progetto Ottici, le relazioni sindacali e gli eventi sopraggiunti, quali l’incendio al magazzino di San Vito in Tagliamento e il sequestro del centro commerciale di Foggia.

Digitail

La Cooperativa ha presentato il progetto sulle vendite online dei prodotti grocery e freschi tramite la controllata Digitail. L’online sarà un canale separato dal retail ed avrà linee di prezzo diversificate e un’apposita logistica affidata in appalto ad Alma, società che si occupa anche di somministrazione di lavoro.

Vista la particolarità del settore, lo sviluppo del software, la pianificazione e la gestione delle consegne sarà affidata alla società Milkman.

L’investimento prenderà avvio dalla città di Roma con l’apertura di un magazzino in zona Tiburtina. Nel 2017 sono previsti ulteriori investimenti in Emilia e Veneto. Superata la fase di start up, ogni magazzino dovrebbe realizzare un fatturato di 35/40 Milioni di euro, con un “organico base” costituito da 12/15 dipendenti diretti, con ruolo direttivo a cui sarà applicato il contratto della distribuzione cooperativa e 40/50 addetti in appalto per la movimentazione della merce a cui sarà applicato il CCNL facchinaggio e logistica sottoscritto da Legacoop.

Quaranta dovrebbero essere gli autisti che lavoreranno per conto di Milkman. Le parti hanno condiviso la possibilità di un protocollo di accordo che affronti il tema delle terziarizzazioni e definisca il monitoraggio del progetto nelle sue dinamiche occupazionali e di fatturato.

Magazzino San Vito in Tagliamento

Lo scorso 24 novembre un incendio ha distrutto quasi completamente il magazzino di Centrale Adriatica a San Vito in Tagliamento in Friuli Venezia Giulia. La struttura serviva l’area nordest della rete vendita. La parte dei deperibili è andata completamente a fuoco mentre la parte dei generi vari non ha apparentemente subito danni ed è attesa l’agibilità da parte dei vigili del fuoco.

Al momento è impossibile sapere quali saranno i tempi di ripristino della struttura. Nel magazzino sono occupati 62 dipendenti diretti e circa 100 dipendenti di terzi. Le parti si sono attivate per valutare l’utilizzo della cassa integrazione.

Foggia Incoronata

Il 30 novembre scorso avrebbe dovuto aprire l’Ipermercato nel nuovo centro commerciale di Foggia ma lo stesso è stato posto sotto sequestro. Dalla stampa si apprende che ci sarebbero stati degli illeciti relativi alla bonifica dell’area ex zuccherificio.

L’ipermercato ha in forza 62 dipendenti di cui 5 quadri e direttivi, 3 addetti somministrati, 2 farmacisti somministrati, e 3 ottici somministrati. Possibili trasferimenti temporanei e l’uso degli ammortizzatori sociali. Agli ottici e farmacisti in somministrazione è stato proposto di svolgere attività in trasferta in Barletta, Andria e Trani con rimborso dei costi di trasferta come previsto dalla contrattazione.

Al momento non ci sono notizie sulla possibilità e sui tempi di riapertura del centro commerciale. La proprietà si è attivata per chiedere al giudice l’uso dei locali pur permanendo il sequestro.

Trenkwalder

Particolarmente complessa la vicenda di Trenkwalder, l’agenzia per il lavoro che nel mese di ottobre ha presentato presso il tribunale di Modena istanza di concordato preventivo in bianco per una improvvisa mancanza di liquidità. In Coop Alleanza 3.0, e nelle varie partecipate e controllate dalla stessa, lavoravano circa 600 somministrati.

Le retribuzioni di settembre sono state tutte saldate mentre restano ancora sospese le retribuzioni di una parte di ottobre. Un accordo con le organizzazioni sindacali ed il commissario di Trenkwalder hanno indirizzato le aziende in cui operano i somministrati a subentrare in solidarietà per il pagamento delle spettanze.

Nonostante ciò la situazione per i somministrati di Coop 3.0 non è risolta in quanto Trenkwalder non ha ancora inviato alla cooperativa i calcoli di quanto dovuto.

Coop Alleanza 3.0 ha dichiarato che Trenkwalder si è impegnata ad inviare i calcoli esatti delle spettanze dei lavoratori entro il 5 Dicembre 2016, di seguito saranno erogato quanto.

Ottica

Come noto è stato avviato dalla cooperativa il progetto di investimento nei punti vendita ottica. Nel 2016 sono già stati aperti 9 punti vendita a Copparo, Grand’Emilia, Matera, Brindisi, Taranto, Bari S. Caterina, Bari Japigia, Andrea Costa, Torri D’Europa.

Nel 2017 apriranno altri 30 punti vendita come nel 2018 e 2 nel 2019, per un totale di 71 punti vendita. Nel piano di formazione saranno coinvolti 61 lavoratrici e lavoratori di cui 25 seguiranno i corsi presso l’istituto IRSOO di Vinci a Firenze e altri 36 presso l’Istituto Zaccagnini di Bologna.

I corsi impegneranno le lavoratrici e i lavoratori che sono stati selezionati sulla base delle candidature individuali per più di 1000 ore nel biennio. Gli stessi dovranno contribuire alle spese e impegnare il proprio tempo per seguire le lezioni in aula.

Le Organizzazioni Sindacali hanno contestato alla cooperativa la modalità con cui è stato esporto e viene gestito il progetto. Considerata la complessità degli argomenti trattati le parti hanno aggiornato il confronto al 9 Dicembre 2016 a Bologna.