0
Limoni, mobilità: chiusa la fase sindacale

Si è tenuto in data 29 novembre l’incontro con Limoni per la procedura di mobilità da loro attivata.

La situazione attuale, dopo ricollocazioni e dimissioni, vede l’esubero diminuito a 52 unità rispetto alle persone che usufruiscono della Cigs fino al 6 gennaio 2017 e 16 unità rispetto alle nuove chiusure.

È stata scongiurata la chiusura di Milano C.so XXII Marzo, grazie ad una difficile ricontrattazione dell’affitto che era in scadenza e per il punto vendita di Palermo (6 persone) sono in corso in fase finale, con esiti che auspichiamo positivi, le trattative (che non dipendono da Limoni in quanto sub-affittuario), sulle sorti del locale.

Ad oggi 12 persone hanno manifestato l’interesse, alla sottoscrizione di un verbale di conciliazione, che prevede l’accettazione del licenziamento, a fronte di un incentivo di 16.000€ per le persone occupate nei nuovi negozi in chiusura e 11.000€ per chi ha già usufruito di Cigs.

L’azienda provvederà a comunicare a tutte le persone interessate, tale opportunità, che dovrà essere manifestata entro il 6 dicembre, al fine di poter valutare congiuntamente la possibilità di sottoscrivere un accordo che preveda, la non opposizione, come unico criterio per la messa in mobilità.

In tal senso si chiede l’organizzazione di assemblee per comprendere e valutare le singole posizioni delle persone, anche al fine di comprendere l’interesse all’accesso alla mobilità o alla naspi.

La fase sindacale si è conclusa ed ora siamo in attesa della convocazione da parte del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Comments are closed.