0
Limoni, mobilità: il punto sulla procedura

Si è tenuto in data 13 dicembre 2016 l’incontro al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, inerente la procedura di mobilità aperta dalla società Limoni S.p.A.

Alla fine della discussione, è stato sottoscritto l’accordo che prevede la messa in mobilità di massimo 67 persone (che verrà diminuito a 61 nel caso, ormai probabile, che il punto vendita di Palermo resti aperto), con il criterio prioritario della non opposizione al licenziamento e in subordine, con i criteri previsti dall’art. 5 della legge 223/91.

Con accordo a latere, le parti hanno concordato che le persone che usciranno manifestando la non opposizione al licenziamento, sottoscrivendo apposito verbale di conciliazione, percepiranno un incentivo di 16.000€ qualora non abbiano usufruito della Cigs e di 11.000€ qualora ne abbiano usufruito.

Dalle notizie avute, le organizzazioni sindacali comunicano che già 51 persone hanno manifestato interesse ad uscire con il criterio della non opposizione al licenziamento.

Comments are closed.