0
Unicoop Tirreno, crisi: firmate le linee guida

Il giorno 25 marzo 2016 Filcams Cgil, Fisascat Cisl e UILTuCS hanno sottoscritto un importante verbale che sancisce le linee guida per la gestione della crisi e della riorganizzazione annunciata da Unicoop Tirreno.

Il testo, che non rappresenta ancora un accordo applicabile, individua gli strumenti che le parti utilizzeranno nel corso del triennio al fine di mettere in sicurezza l’impresa e l’occupazione.

In particolare le parti hanno condiviso che il confronto sarà costante su tutti gli aspetti e le leve della riorganizzazione aziendale, garantendo la totale copertura dell’ammortizzatore sociale per tutta la durata del piano triennale, per la sede, la rete vendita e per tutti i potenziali esuberi ad oggi emersi nel perimetro dei negozi critici; le organizzazioni sindacali hanno formalizzato l’impegno ad intervenire sul costo del lavoro, rimandando agli incontri successivi la determinazione degli interventi sospensivi sulla contrattazione.

Le organizzazioni sindacali esprimono soddisfazione, è una prima tappa che garantisce un percorso costruttivo per governare una vertenza assolutamente complessa. I prossimi obiettivi sono approfondire l’individuazione degli esuberi per concordare le modalità di applicazione degli ammortizzatori sociali, definire il perimetro dei confronti territoriali in cui si verificherà e gestirà la riorganizzazione e contrattare la sospensione degli elementi economici.

Le organizzazioni sindacali hanno inoltre richiesto l’immediata attivazione del confronto territoriale per le importanti criticità emerse nei negozi in franchising del sud del Lazio. La cooperativa si è impegnata a proporre una data nei prossimi giorni per attivare il confronto territoriale secondo quanto previsto nell’accordo sottoscritto in regione Lazio il 28 aprile 2016.

Il prossimo incontro a livello nazionale in delegazione plenaria è fissato per l’11 aprile 2017.

Scarica la circolare unitaria dell’incontro con Unicoop Tirreno del 25 marzo 2017.

Foto: etrurianews.it

Comments are closed.